Monti Neve

Situati a destra di Monte Magma, i Monti Neve sono le vette più alte di Victoria.

Storia
In passato questi monti sono stati oggetto di interesse in quanto hanno ospitato, per molto tempo, il rifugio di un gruppo di banditi noto con il nome de I Fiori Neri. Tali banditi usavano scendere dai monti per assaltare gli ignari viandanti o, persino, il villaggio di Ologonin, nella foresta. Famosi per la loro brutalità e ferocia sono stati in seguito sgominati dall’esercito di Belfangar.
Il capo di questi banditi, tale Rufus, noto come La Spina Velenosa, è stato accusato e condannato per l’omicidio di 82 persone. Le sue spoglie sono state imbalsamate e appese su un palo situato lungo il sentiero che porta dalla foresta ai monti, come monito.

Stato attuale
Sono le vette più alte di Victoria, sempre innevate ma proprio a causa della vicinanza del vulcano, il clima su queste vette è temperato. Mentre all’esterno la neve non congela mai, entrando in una delle numerose grotte che costellano i fianchi scoscesi, dimora di animali, la temperatura si abbassa radicalmente. Su questi monti è possibile trovare la Glacite ma  il terreno scosceso e poco lineare non ha permesso di costruire dei veri e propri insediamenti per permettere un’estrazione continua.
Ad abitare questi pendii sono per lo più i Caproni Saltazampa che si nutrono della poca vegetazione presente, indisturbati, saltando da una roccia all’altra.
Entrando nelle grotte di ghiaccio, in profondità, è possibile incontrare anche elementali della terra e Mangiaroccia.
Mentre sulle vette più alte, si dice sia possibile incontrare i fortunati e morbidi Smuffly Dagli Occhi Blu e gli Xorid Bianchi i loro predatori naturali, da cui è meglio tenersi alla larga a causa della loro pericolosità.

Livello di Pericolosità
– Pericolosità Variabile –
Medio Bassa all’esterno
Media all’interno delle grotte

Facebook