Ipul

Sorta lungo il percorso che dalla Piana del Silenzio conduce ai Monti Auspici, Ipul è un piccolo villaggio situato all’altezza del crocevia con la strada che si dirama da quel percorso verso i Monti Alti a Ovest.

Storia
Ipul è un villaggio piuttosto recente abitato da varie razze.

Stato attuale
Nonostante copra un’area notevole Ipul non può definirsi una cittadella in quanto privo dei più semplici sistemi organizzativi e architetturali. Gli abitanti vivono in capanne costruite per lo più con pietre e terracotta. Non esiste un sistema fognario. La milizia, costituita da 300 uomini è disorganizzata e tutta la politica del villaggio si regge sulle decisioni di 3 anziani, tra cui una donna che gode di grande fama di veggente. Ipul è ospitale con tutti i viaggiatori che attraversano il crocevia. I Suoi abitanti vivono di quello che offre la terra e non si cimentano in caccia o pesca ma, piuttosto, preferiscono comprare la carne e il pesce da Quadria, con cui sono in ottimi rapporti.

Negozi e Strutture
A Ipul esistono sette locande dove trovare ristoro, due stalle per le cavalcature (comprare), due fabbri e tre carpentieri, cinque  sarti e diverse drogherie, due medici ma nessun mago.
A Ipul è possibile trovare il Succomiele, una gustosa bevanda che accelera il naturale processo di recupero della fatica (1 Boccaccio 45 zeny, 3 usi).

Costi
– Prezzi nella media –
Prezzo medio locanda: 10 zeny cibo, 18 zeny stanza singola
Prezzo medio cavallo: 980 zeny
Prezzo medio spada semplice metallo: 48 zeny
Prezzo medio abiti semplici: 9 zeny
Prezzo medio arco corto semplice legno: 40 zeny

Qualità
– Qualità nella media –
Qualità equipaggiamenti: medio bassa
Qualità cure mediche: medio bassa
Qualità cavalcature: media

Livello di Pericolosità
– Pericolosità bassa –
5% criminalità
50% tolleranza verso i Deriin e gli Eriorchi

Razze
100% Eriin

Lingue
90% Lingua di via
10% Elfico

Facebook