Axalia

Axalia la città degli Elfi è situata al centro dei territori elfici a Nord-Est di Victoria, oltre i Monti Auspici.

Storia
Quando gli Eriin fondarono Coral e il Faro dei Falchi, Axalia era già ricca e prospera.
Si dice che a farla costruire fu Lemorien Fogliadoro, padre dell’attuale sovrana: Larflinel Fogliadoro. Si racconta che a quel tempo gli Elfi catturarono tutti gli Orchi presenti su Victoria e li usarono come forza lavoro per costruire le mura della città, poi li sterminarono. Per questa ragione Axalia è nota in orchesco come Tarth-Sogul (La torre del Sangue).

Stato attuale
Larflinel Fogliadoro è una regina assai saggia e potente. La sua magia è di altissimo livello e la regina la utilizza per proteggere la sua gente e le loro terre. Solo pochi Eriin sono riusciti ad arrivare al suo cospetto e raccontano di lei come di una donna bellissima e indimenticabile dalla pelle liscia e lucida e dallo sguardo profondo e penetrante. Il castello, altrettanto splendente è una costruzione maestosa che affascina e, al suo interno, custodisce segreti antichi e potenti. I soldati elfici pattugliano i confini Sud per impedire l’accesso agli estranei ma, sui monti, esistono creature pericolose anche per gli Elfi stessi.
I soldati inoltre si occupano di controllare il confine Nord così da imperire agli abitanti di Bodlok di attraversare indisturbati il loto territorio. Non si tratta di una popolazione di combattenti sebbene abbiano a cuore la propria riservatezza.
La città attualmente è in pace con gli altri insediamenti di Victoria ed in contatto commerciale con Quadria.

Negozi e Strutture
Ad Axalia è possibile trovare centinaia di artisti esperti e decine di maghi, alcuni artigiani.
Non sono presenti locande poiché questo popolo riceve solo gli ospiti che desidera e, i pochi che hanno il privilegio, vengono ospitati dalla regina degli elfi. Non vi sono mura di cinta intorno al castello ma solo le mura cittadine costruite dagli Orchi. La natura stessa sembra proteggere Axalia e nasconderla alla vista dei nemici.

Personaggi noti

  • Lermin Lungoarco: Possiede le chiavi della città del Faro dei Falchi per averla protetta dai nemici, in passato.
  • Maggarlir Mentelesta: Studioso dei veleni, ha contribuito a sviluppare molti antidoti attualmente utilizzati dai medici.
  • Ohir il Trovatore: L’unico Elfo ad essere riuscito a raggiungere e esplorare Moribucus. A lui si devono alcuni dettagli presenti nelle mappe di navigazione e territoriali di quelle zone.

Costi
– ? –

Qualità
– ? –
Qualità equipaggiamenti: molto alta
Qualità cure mediche: alta
Qualità cibo: media

Livello di Pericolosità
– Pericolosità bassa –
20% tolleranza verso tutti i non elfi

Razze
100% elfi

Lingue
Elfico 100%

Facebook